• Italiano
  • English

PIOVONO CONVEGNI SULLA NUVOLA DI FUKSAS

piovono convegni sulla nuvola di Fuksas (fonte: Il Sole 24Ore - edilizia e territorio - 23-03-2017)

Si infittisce l'agenda delle prenotazioni per il Roma Convention Center. Nel giorno in cui la società Roma Convention Group (100% Eur Spa) approva il bilancio 2016 (con numeri in crescita), vengono diffusi anche gli appuntamenti programmati da qui al 2019.
Un'agenda necessariamente in divenire, che la società dell'Eur conta di infittire partecipando quest'anno ai principali appuntamenti del settore (l'Imex a Francoforte e Las Vegas e l'Ibtm di Barcellona). In ogni caso, l'agenda conta già una cinquantina di date, da qui al 2019, in parte definite in parte da confermare.
La prima iniziativa di grosso calibro è ormai prossima: il 12 aprile sbarcano a Roma gli americani. Il nuovo centro congressi è stato infatti prenotato dalla WSB, azienda Usa che opera nelle assicurazioni e nella finanza, che vedrà la presenza di 3.500 delegati.
Al momento il record di ospiti - con 4mila presenze - resta quello fatto registrare lo scorso novembre dall'evento promosso dal Comitato per il Sì al referendum. Ma la convention di aprile del big Usa è il primo dei grossi target di mercato nel mirino di Eur Spa.

L'agenda (in progress) 2017-2018
Tra i principali appuntamenti futuri, in corso di formalizzazione con clienti italiani, c'è il Forum Pa (maggio 2017) e l'Assemblea generale di Confartigianato (giugno 2017). Nel calendario 2018 sono confermati, per ora, i seguenti appuntamenti (con 3.000-5.000 presenze ciascuno): 14-17 Maggio 2018 - Congresso internazionale Setac (Society of environmental toxitology and chemistry); 22-30 Settembre 2018 - Congresso Nazionale Società Italiana di Chirurgia; 06-12 ottobre 2018 - Congresso mondiale International Bar Association; 27-30 ottobre 2018 - Congresso Nazionale Società Italiana di Neurologia.
«Il Roma Convention Center "La Nuvola" - ricorda l'amministratore delegato di Eur Spa, Enrico Pazzali - è aperto da quattro mesi e 20 giorni e da allora ha già ospitato undici eventi, di cui nove commerciali. Tutti gli esperti del settore dicono che ci vorranno dai 3 ai 5 anni per mandarlo a regime con 300 milioni di euro annui di ricaduta sul territorio». «Fino al 2018 - aggiunge il manager - abbiamo programmato l'organizzazione di cinque congressi internazionali di cui quattro che riguardano un ambito medico-scientifico e l'altro, importantissimo, degli avvocati che porterà a Roma 6mila delegati. Sinceramente sono soddisfatto di quanto fatto finora, per me il bilancio è più che positivo e mi sento di non condividere il pensiero di chi temeva, alla vigilia dell'inaugurazione, che ci potesse essere un vuoto attorno all'opera. Certamente ci aspetta un percorso lungo, impervio e complesso ma che sapremo affrontare con impegno e professionalità».

Chiude in utile il bilancio 2016 di Roma Convention Group
Come si diceva, ieri il consiglio di amministrazione di Roma Convention Group (100% Eur Spa), cioè la società che gestisce il sistema congressuale e convegnistico dell'Eur (che include laNuvola e il Palazzo dei Congressi), ha anche approvato il bilancio 2016, che vede tutti iprincipali indicatori in crescita. Il fatturato ha fatto registrare un incremento del 53 per cento. In valori assoluti il valore della produzione è passato da 3.351.806 euro del 2015 a 5.126.750 euro. L'incremento, si legge nella nota diffusa dalla società, è «riconducibile principalmente al miglioramento del fatturato per servizi eventi, che si attesta a 2.599.000 nel 2016, contro 1.238.000 euro dell'anno precedente». Positivo anche il Mol 2016, per 496.000 euro (+34% sul 2015).
La società ha chiuso con un utile netto di 103.539 euro, in netta crescita (+395%) rispetto ai 20.897 euro del 2015. E questo, sottolinea la società, «pur in presenza di importanti svalutazioni di posizioni creditorie ritenute a rischio di insolvenza, dopo aver rilevato oneri per imposte correnti e differite di circa 100.000 euro».

Per l'albergo "La Lama" offerta vincolante entro il 30 aprile
Per quanto riguarda poi la procedura di vendita del business hotel "La Lama" la data cui guardare è il prossimo 30 aprile (alle ore 12,00), quando scade il termine perentorio entro cui presentare una «offerta irrevocabile d'acquisto» per la struttura. Si tratta dell'ultima tappa del percorso di cessione dell'hotel che ha visto il 5 agosto 2016 l'invito a manifestare interesse per l'acquisto; e il 3 ottobre successivo il termine per presentare le offerte.

Leggi l'articolo in versione pdf