• Italiano
  • English

14 APRILE 2018: E-PRIX SUL CIRCUITO DELL'EUR

6 luglio 2017. Convegno “Progetti per la mobilità sostenibile a Roma” www.fiaformulae.com
#RomeEPrix
2018 FIA Formula E Rome E-Prix, April 14

Roma, 6 ottobre 2017

Il 14 aprile 2018 si correrà sul circuito cittadino dell'Eur il primo Grand Prix di Formula E, il campionato mondiale riservato alle monosposto elettriche. Lo ha stabilito la FIA - Federazione Internazionale Automobilistica riunita a Ginevra il 19 giugno, che ha inserito Roma come settima tappa nel calendario 2017/2018 insieme ad Hong Kong, Marrakech, Santiago del Cile, Città del Messico, San Paolo, Parigi, New York e Montreal. Un evento internazionale green, seguito ogni anno da 190 milioni di spettatori nel mondo, capace di coniugare il grande sport con la sostenibilità ambientale ed economica. In gara ci saranno infatti le monopsto del futuro che sfrecceranno lungo un circuito di 2,8 chilometri che si snoderà intorno agli edifici razionalisti dell'Eur per 19 giri.

Un'iniziativa il cui investimento, circa 10 milioni di euro, verrà sostenuto unicamente attraverso sponsor dell'organizzatore della Formula E, tranne che per i servizi essenziali garantiti da Roma Capitale.

EUR SpA metterà a disposizione le proprie location congressuali: al Palazzo dei Congressi ci sarà la pit stop lane, mentre la Nuvola ospiterà l'eVillage, destinato non soltanto agli atleti ma anche all'inrattenimento e alla multimedialità. I parchi di EUR SpA inoltre ospiteranno gran parte degli spettatori.

Il 6 luglio la manifestazione è stata presentata dal patron della Formula E, Alejandro Agag, e dal presidente di EUR SpA, Roberto, Diacetti, nella sala della Protomoteca del Campidoglio nell’ambito del convegno “Progetti per la mobilità sostenibile a Roma”, alla presenza della sindaca Virginia Raggi.

Così Roberto Diacetti a proposito dell'E-Prix di Roma: “È un grande evento che si terrà il 14 aprile 2018 e per i 4 anni a seguire: Roma parteciperà ad un circus dove sono presenti già altre grandi città europee ed internazionali come New York, Berlino, Santiago del Cile e San Paolo. Un grande evento, inoltre, dal punto di vista dell’innovazione, che consentirà di mettere in piedi una riflessione sul tema della mobilità sostenibile ed elettrica, dell’interconnessione tra le mobilità (car sharing e bike sharing), della riduzione dei consumi energetici e questo proprio perché lo sport è emozione ma, al tempo stesso, anche capacità di aggregazione e riflessione".

corriere della sera roma formula E all'EUR"L’evento - prosegue ancora Diacetti - ci sarà il 14 aprile ma abbiamo l’idea di aprire fin dalla settimana precedente: alla Nuvola ci sarà il cosiddetto ‘village’ che offrirà ospitalità gratuita a tutti; le case automobilistiche promuoveranno iniziative sulla mobilità elettrica ed i cittadini potranno incontrare i piloti e provare a guidare una vettura da Formula E tramite un simulatore. Tutto questo coinvolgendo soprattutto i giovani e le scuole. La Formula E si inserisce in un circuito straordinario che non costerà nulla a Roma ma porterà alla città un indotto di circa 40-50 milioni di euro l’anno dando a Roma Capitale, al contempo, la possibilità di implementare le politiche volte alla sensibilizzazione della mobilità elettrica. Sarà una vetrina importantissima per il quartiere, con un taglio cool e popolare. Per questo motivo abbiamo intenzione di vendere i biglietti ad un prezzo allettante, riservando come gratuiti parte dei posti. Nell’immaginario collettivo l’Eur viene ancora talvolta ricordato come quartiere periferico e di uffici. Ma non è periferico, si trova a sole 5 fermate dal Circo Massimo e 6 dal Colosseo. È un quartiere business e congressuale. Stiamo cercando di ridefinirne l’identità, in collaborazione con il municipio, per farne un po’ la city di Roma, il centro degli affari".

 

Leggi l'intervista a Roberto Diacetti su La Repubblica